Il testo dell’indulgenza nella nostra traduzione dal latino

logo penitenzieria

Prot. N. 973/18/I

Decreto

La Penitenzieria Apostolica, per accrescere la santità dei fedeli e la salvezza delle anime, in forza delle facoltà a sé concessa in modo specialissimo dal Santissimo Padre e Signore nostro in Cristo Francesco, per divina Provvidenza Papa, per le attente preghiere apportate dall’Eccellentissimo Signor Paolo Giulietti, Vescovo Ausiliare di Perugia – Città della Pieve, nel Giubileo del Monastero delle Sorelle Clarisse di S. Erminio in Perugia concede benignamente dal Tesoro celeste della Chiesa l’Indulgenza Plenaria alle solite condizioni (Confessione sacramentale, Comunione eucaristica e le preghiere per le intenzioni del Sommo Pontefice) alle Sorelle e ai fedeli veramente pentiti e spinti dalla carità, dal giorno 28 luglio 2018 fino al giorno 27 luglio 2019, particolarmente acquistabile il giorno 11 di ciascun mese, che potranno anche applicare in suffragio delle anime dei fedeli defunti, se si recano a visitare questa stessa chiesa conventuale in forma di pellegrinaggio e lì partecipano devotamente alle celebrazioni giubilari, o almeno sostino per uno spazio di tempo congruo dedicandosi a pie meditazioni, concludendo con l’Orazione domenicale (il Padre nostro), il Simbolo della Fede e le invocazioni della B. V. Maria, di S. Francesco e di S. Chiara.

Gli anziani, i malati, e tutti quelli che per grave causa non possono uscire di casa, potranno ugualmente conseguire l’Indulgenza plenaria se, con il completo distacco da qualsiasi peccato e con l’intenzione di adempiere quanto prima le tre consuete condizioni, si uniscono spiritualmente alle celebrazioni giubilari, offrendo le loro preghiere e sofferenze e i disagi della loro vita a Dio misericordioso.

Affinché quindi questo accesso al conseguimento della grazia divina attraverso le chiavi della Chiesa più facilmente si compia per mezzo della carità pastorale, questa Penitenzieria prega con ogni premura che i sacerdoti, provvisti delle opportune facoltà per ascoltare le confessioni, si offrano con animo pronto e generoso alla celebrazione del sacramento della Penitenza.

Il presente Decreto ha validità per questa occasione. Nonostante qualunque disposizione contraria.

Dato a Roma, dalla sede della Penitenzieria Apostolica, il giorno 25 luglio 2018, nell’Anno del Signore 2018.

Mauro card. Piacenza
Penitenziere Maggiore

Christophorus Nykiel
Reggente