Galleria delle immagini


 

dsc_6873-laboratorio-icone.jpgSiamo un piccolo gruppo di sorelle, che ha avuto la grazia di poter dipingere icone. Questa nostra attività ha avuto inizio nel 1994 grazie a un corso, tenuto nel nostro monastero, dal maestro Paolo Orlando, che ci ha seguite nel percorso di apprendimento per molti anni. Nel 2004, poi, abbiamo continuato il nostro itinerario iconografico con il maestro Giovanni Raffa, che ancora oggi accompagna il nostro studio. Non ci sarà mai un tempo in cui potremo dire di essere arrivate; c’è sempre un ulteriore passo davanti a noi, contrassegnato dallo studio e dall’approfondimento tecnico, spirituale, come anche teologico/storico.

Per noi l’iconografia si colloca all’interno della vita monastica, segnata dalla preghiera, dal lavoro e dai vari momenti della vita fraterna, inserendosi nel solco del nostro carisma. Santa Chiara, infatti, nei suoi scritti, esortava le sorelle a fissare ogni giorno il proprio sguardo sul Volto amato del Signore Gesù per trasformarsi sempre di più in Lui:

Cristo volto

 

 

«Guarda ogni giorno questo specchio [il volto del Signore]… e in esso scruta continuamente il tuo volto» (IV Lettera di santa Chiara a sant’Agnese di Praga).

 

L’icona nasce dalla preghiera e ad essa conduce.
L’icona nasce dalla Parola e offre lo spazio perché essa ci incontri nel nostro oggi.

«Quanto il Vangelo ci dice con le parole, l’icona ce lo annuncia con i colori e ce lo rende presente» (II Concilio Ecumenico di Nicea – 787).

Il nostro umile lavoro possa servire per donare una parola di speranza e di bellezza attraverso i colori; una parola di misericordia attraverso la raffigurazione del Volto del Misericordioso, della Madre di Dio e dei santi; una parola di Vangelo attraverso lo spazio sacro dell’Icona.