I giorno – 29 novembre

Salve, Madre Vergine,
più alta che creatura,
Santa Genitrice
del Dio fatto uomo!

Dalle «Lettere» di Ireneo di Lione († c. 200) 

Si trova la Vergine Maria obbediente quando dice: «Ecco la tua serva, Signore, avvenga di me secondo la tua parola» (Lc 1,38). Eva,invece, disobbedì; e fu disobbediente mentre era ancora era vergine. Come, Eva,che pur avendo come marito Adamo era ancora vergine, disobbedendo, divenne causa di morte per sé e per tutto il genere umano, così Maria, che pur avendo lo sposo che le era stato assegnato era ancora vergine, obbedendo divenne causa di salvezza per sé e per tutto il genere umano.

Dunque il Signore è venuto visibilmente nella sua proprietà; è stato portato dalla sua propria creazione che è portata da lui; grazie alla sua obbedienza sul legno ha fatto la ricapitolazione della disobbedienza che era stata compiuta per mezzo del legno, e la seduzione, di cui era stata miseramente vittima Eva, vergine soggetta al marito, è stata dissipata dalla verità che fu annunciata magnificamente dall’angelo a Maria, vergine già in potere del marito. Infatti, come quella fu sedotta dalla parola dell’angelo in modo da fuggire da Dio trasgredendo la sua parola, così questa ricevette il lieto annuncio per mezzo della parola dell’angelo, in modo da portare Dio obbedendo alla sua parola; e come quella si lasciò sedurre in modo da disobbedire a Dio, così questa si lasciò persuadere in modo da obbedire a Dio, affinché la Vergine Maria divenisse avvocata della vergine Eva; e come il genere umano fu legato alla morte per mezzo di una vergine, così ne fu liberato per mezzo di una vergine, perché la disobbedienza di una vergine, fu controbilanciata dall’obbedienza di una vergine.

Testo tratto da: AA.VV. Testi mariani del primo millennio, Città Nuova, Roma 1988.

Un pensiero riguardo “Novena dell’Immacolata 2018

I commenti sono chiusi.